l’Agnello

L’Agnello

                                                                                                                         

              Regia di Mario Piredda
                  Distribuito da Articulture
                                                                                          con protagonisti Nora Stassi, Luciano Curreli e Piero Marcialis.
                                                         Il film è stato premiato a Roma Film Festival

Trama:

Sardegna in un’area sottoposta alle servitù militari. La sedicenne Anita non ha più la madre e il padre si è ammalato di leucemia ed ha bisogno di un trapianto di midollo osseo. Né lei né il nonno paterno sono compatibili e la situazione rischia di peggiorare in assenza di un donatore. Non resta che andare a cercare lo zio Gaetano che da anni non parla più con il fratello per un rancore che non sembra poter estinguersi

 

Mario Piredda

esordisce sul grande schermo e fa subito centro grazie a due elementi fondamentali: conosce le dinamiche sociali della sua isola e si avvale dell’interpretazione di una straordinaria Nora Stassi.
Quella di Nora Stassi è una presenza forte, capace di incarnare determinazione e fragilità in un mondo dominato da figure parentali maschili e in cui le donne o tacciono, quasi perse in un passato insondabile, o si sono chiuse in una remissività che solo occasionalmente riesce ad esplodere in grido un’accusa